Imperia : presidio informativo sullla frontiera

Stampa
AddThis Social Bookmark Button

Il 5 Giugno inizia il processo che vede imputate 31 persone per 
l'occupazione degli scogli dei Balzi Rossi a Ventimiglia.
Quel luogo diventato simbolo, nel 2015, della protesta dei migranti 
contro la chiusura della frontiera italo-francese. A quasi due anni da 
quei fatti, vogliamo provare a raccontare cosa è accaduto veramente in 
frontiera e cosa succede oggi.

Le 5 Juin commence le procès qui voit accusées 31 gens pour 
l'occupation des rochers des Balzi Rossi a Vintimille.
Cet endroit symbole devenu de la protestation des migrants dans le 
2015 contre la fermeture de la frontière italo-française.À presque 
deux ans de ces faits, nous voulons essayer de raconter ce qu'il est 
arrivé vraiment en frontière et chose aujourd'hui il succède.

h. 16 Presidio informativo sullla frontiera
@piazza de amicis - IMPERIA

h. 19 proiezione docu-film "SHOW ALL THIS TO THE WORLD"
@ ARCI CAMALLI IMPERIA

--------------------

IMPERIA RIVUOLE LA SUA BIBLIOTECA

SABATO 3 GIUGNO ALLE 10 ECCEZIONALMENTE SAREMO PRESENTI ALLA FIERA DEL 
LIBRO A PORTO MAURIZIO, CI INCONTRIAMO PRESSO L'ISOLA MEDITERRANEA IN 
PIAZZA FRATELLI SERRA, SEMPRE CON UN LIBRO, PER CHIEDERE LA RIAPERTURA 
DELLA BIBLIOTECA DI IMPERIA CHIUSA DAL 6 APRILE SCORSO
(alle 10,30 si tiene la discussione sul tema 'Cose ultime' 
dell'abitare, a cura dell'Associazione Michele De Tommaso).

Nei giorni venerdì 2, sabato 3 e domenica 4 giugno è partita la nostra 
raccolta firme per la riapertura della Biblioteca.
Sarà possibile firmare la petizione presso la libreria Mauriziana, in 
via XX settembre 36, (che, ahi noi, chiude definitivamente i battenti 
il 5 giugno) e presso il banchetto dell’associazione Help (non so 
ancora la collocazione precisa).
Da sabato 3 giugno in poi sarà possibile firmare anche presso le due 
Botteghe del Commercio Equo e Solidale, a Porto Maurizio in via 
Cascione 55 e a Imperia Oneglia in piazza Doria 21, seguendo gli orari 
normali di apertura (con chiusura la domenica e festivi).

ATTENZIONE: DA SABATO 10 GIUGNO SAREMO NUOVAMENTE IN PIAZZA DANTE, PER 
IL CONSUETO APPUNTAMENTO CON L'OCCUPAZIONE 'GENTILE' DELLE PANCHINE E 
LE LETTURE PUBBLICHE DALLE 10 ALLE 12.
BUONA SERATA A TUTTE/I

--------------------

SABATO 3 GIUGNO 2017
alle ore 10,30
presso il Bar Maurizio & Charlie
in  Via XX Settembre    a Porto Maurizio
l’Auser – Filo d’argento presenta il libro
“Leggere per scrivere”
( Autori vari )
14° corso di scrittura creativa
a cura di Franca Natta

--------------------

IL PONENTE LIGURE SCOPRE IL MONDO BIO!
“Il polo del biologico ligure rimane il Bio Distretto della Val di 
Vara, con il 37% degli operatori biologici Liguri;  ma anche la 
provincia di Imperia si sta muovendo velocemente!”
Dice il Vice presidente di Aiab Liguria , Alberto Dalpiaz

Il grande successo del mercato dei prodotti Biologici, come risultato 
di una tendenza sempre crescente nelle abitudini dei consumatori 
Italiani ed Europei, sta avvicinando realtà produttive e di 
trasformazione tradizionalmente convenzionali, al mondo BIO!
Questa tendenza, reale sul mercato, viene percepita dalle aziende, 
che, tentate dall’entrare in uno dei pochi segmenti in crescita, 
partono con dei progetti commerciali e produttivi anche importanti.
Spesso il concetto di BIOLOGICO non è compreso appieno; dal punto di 
vista legale, procedurale e tanto meno concettuale.

Il 3 giugno si terrà un’ incontro di grande attualità organizzato 
all’interno del progetto SWITCH dall’ associazione Italiana per 
l’Agricoltura Biologica, sezione Liguria (AIAB Liguria)
La Conferenza “BIOLOGICO, ISTRUZIONI PER L’USO”  che metterà al centro 
dell’attenzione il funzionamento della certificazione, i controlli, la 
vigilanza, le  garanzie al consumatore; inoltre le testimonianze di 
imprenditori Bio piccoli e grandi ci aiuteranno a capire meglio cosa 
significa produrre e vendere prodotti bio.
Fabio Brescacin che sarà con noi per raccontarci una storia di 
successo, che ha fatto crescere l'agricoltura bio in Italia, spiega: 
"Da 30 anni la nostra azienda è impegnata a difesa della salute 
dell’uomo e della terra, senza compromessi. Lavoriamo a stretto 
contatto con più di 250 aziende agricole biologiche e biodinamiche, 
con le quali abbiamo creato una filiera italiana che copre oltre 6.000 
ettari. I nostri 10 tecnici agronomi supportano gli agricoltori in 
tutte le fasi delle coltivazioni, per sviluppare un bio di qualità 
controllato e garantito, ma non solo. Crediamo che gli agricoltori 
siano il motore per mantenere viva l'agricoltura, per questo 
investiamo nel bio riconoscendo il giusto prezzo a coloro che lavorano 
tutti i giorni la terra per renderla fertile".

Discuteremo delle opportunità per le aziende certificate o in 
conversione , e anche di modelli  di sviluppo rurale, come il Bio 
Distretto.
Il pomeriggio sarà interamente dedicato all’olivicoltura con 
interventi di giornalisti come Alberto Grimelli e Maurizio Pescari con 
“La Valorizzazione dell’olivicoltura locale, tra leggi e mercato”;
Due momenti di workshop organizzati per tavoli tematici, alla fine di 
ogni conferenza permetteranno ai partecipanti di fare domande e 
discutere direttamente con gli oratori ed esperti dei vari settori.
Speriamo con la nostra iniziativa, di dare un contributo concreto 
nella comprensione del mondo BIO, nella scelta dei consulenti , dei 
fornitori e mezzi tecnici e in fine riuscire a fere rete!
avremo testimonianze e oratori di pregio, parteciperanno alla conferenza :
Bioagricert – Dott. Stefano Rossi resp. Liguria-Toscana
Pres. EcorNaturaSì - Fabio Brescacin
Pres. Liguria Biologica  - Marina Consiglieri
Pres. Aiab Liguria -Stefano Chellini
Pres. Biodistretto Val di Vara  - Alessandro Triantafyllidis
ICQRF. Dott. Macchiavello*
Giobatta Vio – Titolare BioVio premiato olivicoltore bio
Gianni Calvi – Fratelli Calvi
Alberto Grimelli (Teatro Naturale)
Maurizio Pescari (Giornalista indipendemte)
* Da confermare
La partecipazione è gratuita ed è aperta a tutti, basta compilare il
format al seguente link: https://goo.gl/forms/Mwky92moRsNXC5Dm1

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Privacy Policy

Gli applicativi software utilizzati possono contenere la tecnologia “cookie”. I cookies hanno principalmente la funzione di agevolare la navigazione da parte dell’utente. I cookies potranno fornire informazioni sulla navigazione all’interno del Sito e permettere il funzionamento di alcuni servizi che richiedono l’identificazione del percorso dell’utente attraverso diverse pagine del Sito. I cookies presenti negli applicativi software utilizzati sono di tipo anonimo e non sono riconducibili ai dati personali dell’utente. Per qualsiasi accesso al portale indipendentemente dalla presenza di un cookie, vengono registrati il tipo di browser (es. Internet Explorer, Netscape), il sistema operativo (es. Macintosh, Windows), l’host e l’URL di provenienza del visitatore, oltre ai dati sulla pagina richiesta. L’utente ha comunque modo di impostare il proprio browser in modo da essere informato quando ricevete un cookie e decidere in questo modo di eliminarlo. Ulteriori informazioni sui cookies sono reperibili sui siti web dei forniti di browser.

  Il m Tali sedi sono reperibili sui rispettivi siti: www.CUB.it e www.USB.it . io sindacato non ha un nome “comune”, come gli altri (CGIL,CISL,UIL,FAILP,SAILP,UGL);il mio sindacato è aperto,tutti possono entrarvi senza permessi speciali e senza dazio;tutti possono uscire liberamente;il mio sindacato non ha clienti, a cui concedere o far concedere favori quotidiani;il mio sindacato è dei lavoratori,senza discriminazioni,tutti con eguali diritti;il mio sindacato non frequenta le stanze dei padroni postali per scambiare i diritti con le concessioni amichevoli e con i privilegi ai propri apparati;il mio sindacato non firma contratti nei quali si allea con il padrone per dare sanzioni disciplinari, per far lavorare di notte,di festa, a tutte le ore, negare le ferie,umiliare i malati … sostituire il salario con i premi, cancellare le pensioni,eliminare la scala mobile, limitare la democrazia;il mio sindacato odia la precarietà ed ha da sempre lottato per consentire ai precari il diritto al lavoro stabile,contro gli accordi di ieri e di oggi,sostenendone tutte le cause in tutta Italia;il mio sindacato non ha sposato la privatizzazione del servizio pubblico in nome del profitto e del mercato;il mio sindacato lotta per la pace ovunque, lotta per “distribuire diversamente la ricchezza”ovunque!Non confondere e non lasciarti confondere.Il suo nome è CobasPT Cub-USB


  • La sede nazionale, con tutte le funzioni centrali, è in Milano 20131, via Teodosio  n.  9. Il  telefono  02 2663474  è disponibile prevalentemente come fax.
  • La sede di Palermo è in via San Lorenzo n. 200 al 6° piano ed il responsabile è Caruana Alfonso telefono  3711814775.
  • La sede di Brindisi è a disposizione per Puglia-Basicata e Molise ed il responsabile è Astro Salvatore  telefono  3200219020.
  • Sui  territori, ove vi sono sedi CUB e/o USB, le confederazioni con cui collaboriamo, ogni nostro operatore può trovare ospitalità e agibilità per gli impegni locali, oltre alle assistenze di carattere istituzionale, tipiche delle organizzazioni sindacali.
Sede Nazionale: Via Teodosio, 9 - 20131 MILANO Tel/Fax 02-2663474 E-mail:cobaspt@tiscali.it - www.cobasptcub.it C.F. 97116840154 Imperia : presidio informativo sullla frontiera.
Powered by Joomla 1.7 Templates
webcreator by CONTEROSSO76