Licenziamenti; Mediaset, donne in rivolta

Stampa
AddThis Social Bookmark Button
SLAI Cobas
Licenziamenti; Mediaset, donne in rivolta - L'Espresso OnlinePDFStampaE-mail
Scritto da redazione   
Mercoledì 09 Gennaio 2013 12:51



L'azienda di Berlusconi, con i conti in rosso, vuole trasferire decine di dipendenti da Roma a Milano. Quasi tutte impiegate con famiglia, per il quale il trasferimento è molto difficile. Così hanno organizzato un sit-in davanti alla sede romana del Biscione. Perché, come dicono: "Dopo gli anni dei contratti alle Olgettine e alle 'solite' società di produzione, ora l'azienda scarica la crisi su di noi"

(28 dicembre 2012) La sintesi folgorante della protesta è tutta in uno slogan, brandito proprio in faccia al simbolo del Biscione che campeggia davanti alla sede della Direzione Fiction di Roma. "Mamme licenziate, mignotte assunte", recita il cartello. Dietro, ci sono la rabbia e l'angoscia di una pattuglia quasi tutta al femminile, giovani donne e signore cinquantenni che dopo una carriera messa al servizio di un'azienda si trovano di colpo di fronte a un'alternativa: prendere o lasciare.

CONTINUA

https://espresso.repubblica.it/dettaglio/mediaset-donne-in-rivolta/2197248


LAST_UPDATED2