CobasPTcubComo-Assemblee sindacati concertativi e votazioni sui tagli di Poste italiane.

Stampa
AddThis Social Bookmark Button
CobasPTcubComo

Era il 2008, i cobas pt cub cominciarono gia' da un bel pezzo a dichiarare lo sciopero delle prestazioni straordinarie compreso l'abbinamento, di cui ancora si discute se e' obligatorio o no, mese per mese e fino ad oggi, unica forma di lotta legale che ci rimane, per contrastare un piano strategico aziendale che parte da lontano, ove si denota una forte flessibilita' della produttivita' e delle risorse umane e per potere far fronte ai tagli dichiarati dall'azienda ad ogni rinnovo contrattuale fino ad oggi.
 Un cammino, che ha visto tutte le sigle sindacali, a turno, a coppia, a triangolo, ad ammucchiata, concertare e firmare accordi su accordi che ci hanno portato a dove siamo ora!
Anche a Como, nelle assemblee dei sindacati concertativi, per contrastare il piano di tagli di personale, per rispondere come sindacati rappresentativi  legittimi dei lavoratori postali,CISL,CGIL,UIL,FAILP, UGL & AFFINI, a questa azienda, hanno chiesto di votare!
Ma votare cosa? Accordi ormai siglati da anni di connivenza tra sindacati concertativi ed azienda? Votare cosa?
Addirittura hanno invitato i lavoratori del recapito di Como ad aderire al nostro ormai mensile sciopero delle prestazioni  straordinarie, cioe' hanno dichiarato, involontariamente presumiamo, che la nostra lotta era ed l'unica lotta,ma omettendo una cosa importante, le motivazioni e le ragioni di noi cobas pt cub!
Come vestire un abito che non ti appartiene pur di salvarti la faccia, diciamo noi, perche' gli anni di lotta e resistenza in cui siamo stati lasciati piu' o meno soli, ha fatto il suo danno, ed con il consenso dei sindacati contrattuali riconosciuti, a secondo delle opportunita' e sfizio aziendale, nonche' dei lavoratori stessi che per anni pagano e sostengono questi sindacati!
Lacrime di coccodrillo, il cane che si morde la coda, usate voi la frase che piu' vi aggrada, per noi e' un momento triste, molto triste, come quello di un malato terminale a cui nemmeno la morfina gli fa piu' effetto!
Negativa questa rappresentanza, questo sindacato padronale, negativa la scarsa sensibilita'  dei lavoratori stessi alle criticita' conflittuali che noi cobas pt cub abbiamo portato sempre in primo piano ai loro occhi, e poco ci consola avere riconosciuta la nostra lotta come ultima chance, pensateci, noi ultima chance!
Dovremmo gloriarci? Essere felici di questo? No, la storia ci ha dato ragione, ma ormai il paziente e' morto!
L'accordo che loro vorrebbero  portare avanti ci consentira' una riduzione del taglio di circa il 5a%  voluto dall'azienda, ma il boccone e' piu' che amaro, lascio a voi l'approfondimento sulle loro proposte, basta andare nei loro siti, ma in pche parole sempliciotte, ve lo diciamo qua!
A Como e' previsto un taglio di 10  zone solo in citta', per quanto riguarda il recapito e questo e' gia molto grave se pensate che le zone sono 49 + gli ex uffici locali della prima periferia, cioe' su 50 taglio del 20% di posti e conseguenza aumento della produttivita' a cranio di postino!
La ricollocazione in posti da definire di lavoratori anziani che ritengono di non riuscire a fare piu' il postino, la creazione di una nuava figura di super postino ASI(no?) che l'unica cosa che non fa e' pulire il water, cioe' insomma, diverremo, agenti contabili perche' effettueremo pagamenti online con i pos che dovranno fornirci, agenti notificatori o messi notificatori, piazzisti, agenti commerciali, trick,track, bummammano , cocaina...come diceva quell'attore in quel film che non ricordiamotutto al modico compenso di uno stipendio fermo ormai a 5 o 10 anni fa,
ed inoltre con l'art.18 in continuo sotto attacco, l'Europa, quella delle banche e delle multinazionali, che vuole privatizzare tutto pure l'acqua, una sinistra italiana che ci ha dimenticati e una massa di lavoratori piu' confusa che persuasa ormai da un decennio!
Quello che faremo noi gia' lo sappiamo, ma quello che faranno loro noi non vogliamo nenche immaginarlo, e per loro ci riferiamo ai sindacati fino ad ieri concertativi!
Noi continueremo il nostro percorso di lotta, non cerchiamo alleati con i sindacati, cerchiamo, invece, consapevolezza dei lavoratori postali, ed al piu' presto, perche' non vorremmo fosse troppo tardi ormai, la Grecia, per il resto di Europa siamo noi adesso, ormai, purtroppo!

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Privacy Policy

Gli applicativi software utilizzati possono contenere la tecnologia “cookie”. I cookies hanno principalmente la funzione di agevolare la navigazione da parte dell’utente. I cookies potranno fornire informazioni sulla navigazione all’interno del Sito e permettere il funzionamento di alcuni servizi che richiedono l’identificazione del percorso dell’utente attraverso diverse pagine del Sito. I cookies presenti negli applicativi software utilizzati sono di tipo anonimo e non sono riconducibili ai dati personali dell’utente. Per qualsiasi accesso al portale indipendentemente dalla presenza di un cookie, vengono registrati il tipo di browser (es. Internet Explorer, Netscape), il sistema operativo (es. Macintosh, Windows), l’host e l’URL di provenienza del visitatore, oltre ai dati sulla pagina richiesta. L’utente ha comunque modo di impostare il proprio browser in modo da essere informato quando ricevete un cookie e decidere in questo modo di eliminarlo. Ulteriori informazioni sui cookies sono reperibili sui siti web dei forniti di browser.

 Il mio sindacato non ha un nome “comune”, come gli altri (CGIL,CISL,UIL,FAILP,SAILP,UGL);il mio sindacato è aperto,tutti possono entrarvi senza permessi speciali e senza dazio;tutti possono uscire liberamente;il mio sindacato non ha clienti, a cui concedere o far concedere favori quotidiani;il mio sindacato è dei lavoratori,senza discriminazioni,tutti con eguali diritti;il mio sindacato non frequenta le stanze dei padroni postali per scambiare i diritti con le concessioni amichevoli e con i privilegi ai propri apparati;il mio sindacato non firma contratti nei quali si allea con il padrone per dare sanzioni disciplinari, per far lavorare di notte,di festa, a tutte le ore, negare le ferie,umiliare i malati … sostituire il salario con i premi, cancellare le pensioni,eliminare la scala mobile, limitare la democrazia;il mio sindacato odia la precarietà ed ha da sempre lottato per consentire ai precari il diritto al lavoro stabile,contro gli accordi di ieri e di oggi,sostenendone tutte le cause in tutta Italia;il mio sindacato non ha sposato la privatizzazione del servizio pubblico in nome del profitto e del mercato;il mio sindacato lotta per la pace ovunque, lotta per “distribuire diversamente la ricchezza”ovunque!Non confondere e non lasciarti confondere.Il suo nome è CobasPT Cub-USB


  • La Sede Nazionale, con tutte le funzioni centrali, è in MILANO 20131, via Teodosio n. 9. Il telefono 02 2663474 è disponibile prevalentemente come fax; per le emergenze, contattare il n. di cellulare 3394903262Di seguito i riferimenti operativiMauro, 3290813704 (DELEGHE e RAPPORTI TERRITORIALI); Roberto, 3405693585 (RELAZIONI con i LAVORATORI per PRATICHE AMMINISTRATIVE); Fefé, 3336597330 (PRATICHE DISCIPLINARI); Lara, 3332742031 (SETTORE RECAPITO); Stefania, 3389948781 (CONTABILITA' di CASSA); Manuel, 3518301138 (PRATICHE LEGALI GENERICHE); Paolo, 3355479286 (COLLABORAZIONI INTERNE); Mirella, 3331631979 (CAF e INFORMAZIONI BUSTA PAGA); Sonia, 3278249910 (RAPPORTI STAMPA ed ISTITUZIONALI).
  • Responsabile della Sicilia è Falzone Michelangelo, via R. Sanzio n. 12, Agrigento. Cellulare 333 2420260 
  • La sede di Brindisi è a disposizione per PUGLIA - BASILICATA - MOLISE. Il  referente  è  Astro Salvatore. Cellulare  3200219020.
  • Sui territori ove vi sono sedi CUB e/o USB - le confederazioni con cui collaboriamo - ogni nostro operatore può trovare ospitalità e agibilità per gli impegni locali, oltre alle assistenze di carattere istituzionale tipiche delle organizzazioni sindacali.
  • Tali sedi sono reperibili  sui rispettivi siti: www.CUB.it  e  www.USB.it.

 

Sede Nazionale: Via Teodosio, 9 - 20131 MILANO Tel/Fax 02-2663474 E-mail:cobaspt@tiscali.it - www.cobasptcub.it C.F. 97116840154 CobasPTcubComo-Assemblee sindacati concertativi e votazioni sui tagli di Poste italiane..
Powered by Joomla 1.7 Templates
webcreator by CONTEROSSO76